Condividi !

La società brasiliana ha dichiarato bancarotta a dicembre in seguito ai pagamenti richiesti dalle società di noleggio di aeromobili, e sta cercando denaro per rimettersi in piedi.

Avianca Brasil è in discussione con il fondo di investimento americano Elliott Management per trovare fonti di denaro per continuare la sua attività.

La società brasiliana ha dichiarato bancarotta, a riportarlo è la stampa locale, dove viene sottolineato come negli ultimi anni, il quarto vettore del Brasile, abbia avuto pesanti perdite finanziarie a causa della concorrenza e del costo del carburante, che insieme alla diminuzione del valore del real ha portato al pignoramento di una parte della flotta.

Il 18 gennaio ha raggiunto un accordo con il locatore GECAS per continuare ad operare con 10 Airbus A320 in leasing, il che corrisponde a circa il 20% della flotta di Avianca Brasil.

La società, che ha iniziato ad operare con questo nome nel 2010, opera normalmente con una flotta di 36 Airbus (5 Airbus A318, 4 Airbus A319, 33 Airbus A320 e 4 Airbus A330). Creata nel 1998, con il nome di OceanAir, è stata acquisita dal conglomerato brasiliano Synergy Group, principale azionista di AviancaTaca (un gruppo aereo nato dalla fusione della compagnia colombiana Avianca Holdings SA, e di altre otto compagnie aeree regionali sudamericane). Il gruppo è entrato a far parte di Star Alliance nel 2012. Tuttavia, anche dopo la sua acquisizione nel 2010, Avianca Brasil, pur essendo una filiale di AviancaTaca, ha continuato ad operare indipendentemente dal resto del gruppo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.